Casta Diva top del listino dopo un nuovo importante contratto pubblicitario

Il gruppo guidato da Andrea De Micheli punta quest'anno a un raddoppio del margine (ebitda) e a valorizzare il network internazionale che lo qualifica primo operatore mondiale nel settore della comunicazione video ed eventi. Secondo gli analisti il fatturato dovrebbe salire a 29 milioni entro la fine anno. Ruolo chiave avrà la Cina dove opera da quest'anno in joint venture

di Pier Paolo Albricci



Casta Diva top del listino dopo un nuovo importante contratto pubblicitario
Andrea De Micheli, ceo di Casta Diva

Mattinata positiva per Casta Diva Group, attiva nel settore della comunicazione, miglior titolo del listino che sale del 2,8% a 1,49 euro, anche se gli scambi sono molto esigui.  La performance segue la notizia, comunicata venerdì, dell'aggiudicazione, nell’ambito di una gara internazionale, di un contratto per la produzione di uno spot pubblicitario per un cliente attivo nel settore Consumer Goods.

Il contratto, del valore di 400 mila euro a valere sul 2018, si inserisce in un rapporto già consolidato tra Casta Diva Group e il cliente.
La produzione, che avrà una durata di 4 settimane e terminerà alla fine del mese di marzo, sarà realizzata in Sud Africa coordinata dall’ufficio Casta Diva Pictures di Londra che si è aggiudicato la commessa.

«L’assegnazione di questo progetto conferma la fiducia che il cliente ha da ormai molti anni nei nostri confronti. La nostra presenza internazionale permette a questa, come ad altre società globali, di trovare in noi un partner in grado di far fronte sempre e comunque alle loro necessità di
comunicazione,» ha commentato Andrea De Micheli, il ceo. 

Casta Diva Group è specializzata nella produzione di branded content, video virali, contenuti digitali, film e live music entertainment. È presente in 4 continenti con sedi in 14 città: Milano, Roma, Londra,Manchester, Praga, Beirut, Istanbul, New York, Los Angeles, Buenos Aires, Montevideo, Cape Town, Mumbai e Shanghai.

Con i brand che fanno capo al bruppo, Casta Diva Pictures, Casta Diva Events, Anteprima Video, Blue Note Milano e Monaco Growth Forums, rappresenta il più esteso network di produzione di film pubblicitari ed eventi a livello mondiale, costruito attraverso un’attiva e continua
interazione tra le diverse sedi e l’esperienza dei suoi professionisti della comunicazione digitale e del live entertainment.

Tra l'altro il gruppo è titolare di Blue Note Milano, jazz club, parte del network internazionale Blue Note, realtà di punta nel panorama jazz mondiale, che nella sede di via Borsieri, all'Isola, (e non solo) produce oltre 300 spettacoli l’anno, fatturando circa il 25% dell’incasso jazz in Italia.

Nel novembre scorso, il team di ricerca di Banca Finnat ha attribuito al titolo un target price di 3,12 euro. Il titolo ha debuttato sul listino Aim nel luglio del 2014 con un prezzo di prima quotazione a 2,97 euro.

L'ottimismo degli analisti sul recupero del valore del titolo è legato al forte svilupo del mercato della comunicazione a livello globale con una
spesa globale dedicata all’advertising che dovrebbe passare dai 524,5 miliardi di dollari nel 2016 ai 662,5 miliardi di dollari nel 2021. 

Casta Diva opera in questo mercato attraverso due business unit, una che realizza spot digitali per grandi corporation con un peso sul fatturato 2016 pari al 63%, la seconda dedicata agli eventi, pesa per il restante 37% del fatturato.

Per la fine di quest'anno gli analisti di Finnat hanno previsto un fatturato di 29 milioni con un ebitda di 1,4 milioni di euro, quasi il dobbio del valore stimato a fine 2017, circa 0,78 milioni.Il fatturato dovrebbe poi cresce fino a 39 milioni nel 2021 con un ebitda di 3,5 milioni.

Uno dei fattori chiave dello sviluppo potrebbe essere il mercato cinese dove da quest'anno Casta Diva opera attraverso una jv con Shanghai Red Horse Advertising Media, gruppo quotato sul mercato azionario che fattura circa 7,5 milioni di dollari consolidati attraverso 4 business units e vanta clienti come Oppo, uno dei principali produttori di prodotti elettronici e mobile phone in Cina e nella regione asiatica, Coca Cola, Alibaba.



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia