Debutto in sordina per Kolinpharma (nutraceutica) sotto il collocamento

Envent Capital Markets ha piazzato nei giorni scorsi le azioni della società a 7 euro per un controvalore di 3,1 milioni di lire. Fondata nel 2013 si è sviluppata rapidamente toccando oltre 4 milioni di fatturato nel 2017 con un ebitda margin del 15%. Il suo punto di forza è la rete di vendita di 63 informatori medico scientifici

di Marco Fusi



Debutto in sordina per Kolinpharma (nutraceutica) sotto il collocamento
Emanuele Lusenti, co-fondatore e ceo di Kolinpharma

Dopo una partenza in rialzo, le azioni della Kolinpharma, che ha debuttato questa mattina sul listino, cedono lo 0,57% a 6,96 euro rispetto ai 7 euro del collocamento, con circa 25 mila pezi scambiati.

«Abbiamo quattro obiettivi crescita della struttura, il listino, che deve aumentare, la costituzione di un centro di ricerca o un laboratorio e l'internazionalizzazione», ha dichiarato Emanuele Lusenti, ceo e co-fondatore della società creata nel 2013, a margine della cerimonia di quotazione.

Sull'estero, in particolare, Lusenti ha precisato che «in Europa puntiamo su paesi maturi che possono essere Francia, Germania, Spagna o la Svizzera Italiana e poi andare oltre Oceano nei mercati americani; poi vedremo come ma questo chiaramente e' uno step-by-step».

Kolinpharma opera nel settore nutraceutico ed è specializzata nella ricerca e sviluppo, realizzata internamente e in collaborazione con le maggiori universita' italiane.

L'azienda distribuisce i prodotti col proprio brand in tutto il territorio italiano attraverso una rete qualificata di 63 Informatori Medico-Scientificici che contattano i medici specialisti. I clienti di Kolinpharma sono rappresentati dai grossisti, che distribuiscono a farmacie e parafarmacie in tutta Italia.

Nell'esercizio 2017 Kolinpharma ha realizzato un fatturato di circa 4,1 milioni euro, in crescita di oltre il 60% rispetto al 2016, e un Ebitda margin pari al 15% (10% nel 2016). L'indebitamento finanziario netto registrato nell'esercizio 2017 e' pari a circa 2,5 milioni.

Il controvalore complessivo delle risorse raccolte ammonta a 3,1 milioni e in dettaglio l'ammissione a quotazione è avvenuta a seguito del collocamento di 447.000 azioni ordinarie Kolinpharma di nuova emissione e prive del valore nominale.

I soci fondatori sono titolari di 180.000 Price Adjustment Shares (PAS), che, in caso di mancato raggiungimento da parte della societa' di taluni obiettivi di redditivita' per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2017 e 2018, saranno - in tutto o in parte - annullate determinando, quindi, una riduzione del numero di azioni della societa' detenute dai soci fondatori e, di conseguenza, la quota percentuale del capitale sociale della Societa' detenuto dai soci diversi dai soci fondatori si incrementera'.

I soci fondatori sono Rita Paola Petrelli, commercialista, consulente tecnico d’ufficio del Tribunale di Catanzaro dal 2004 e della Regione Calabria, ed Emanuele Lusenti, entrambi co-ceo, mentre Petrelli è anche presidente. Lusenti però è la testa operativa. È stato direttore generale di Laborest Italia, azienda di rilievo nel settore nutraceutico che sotto la sua guida nel periodo 2008-2012 ha conseguito importanti risultati, e dirigente commerciale per Schiapparelli, Sigma Tau, Alfa Wassermann e Bracco, Cizeta Medicali.

Kolinpharma e' stata assistita nell'operazione di quotazione da EnVent Capital Markets in qualita' di Nomad e Global Coordinator.



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia