Health Italia acquisisce Fingerlinks e punta sull'Information Technology

Il titolo rimane stabile a 5 euro. La società aveva debuttato sull'Aim un anno fa a 3,8 euro. Con il lancio degli Health Point, a cui la nuova acquisita dovrebbe assicurare un upgrade tecnologico, punta a realizzare 60 milioni di fatturato nel 2020 con un ebitda margin superiore al 30%

di Giorgia Cococcioni



Health Italia acquisisce Fingerlinks e punta sull'Information Technology
Massimiliano Alfieri, ceo di Health Italia

Health Italia aggiunge un ulteriore tassello alla strategia di crescita ed entra nel settore IT (Information Technology) con l'acquisizione del 51% di Fingerlinks, puntando cosi' sulle nuove tecnologie e sulla digitalizzazione. Il titolo non ha reagito alla notizia ed è sostanzialmente stabile a 5 euro, che si confronta con il valore di prima quotazione, un anno fa, a 3,8 euro.

Fingerlinks, gia' partner tecnologico del progetto Health Point, è una realta' nata nel 2010 con l'obiettivo di proporre soluzioni digitali innovative e affidabili con un focus su applicazioni mobile e IoT, servizi di comunicazione, design, prototipazione e consulenza su user interface e user experience. Con un fatturato di 500 mila euro, Fingerlinks, oltre ai due soci fondatori, Fabio Ranieri e Antonio Puledda, conta su un team di circa 20 persone.

La cessione delle quote dovrebbe essere completata entro questo mese per un corrispettivo di 204.000 euro. I soci Fabio Ranieri e Antonio Puledda manterranno il restante 49% della societa'. Health Italia si è inoltre impegnato a investire 450 mila euro in tre anni nella crescita di Fingerlinks.

Massimiliano Alfieri, ceo di Health Italia, e i due soci della digital company hanno inoltre siglato un contratto di opzione che dà la possibilita' a Health Italia, entro 36 mesi dalla data della compravendita, di acquisire le restanti quote della societa' ad un prezzo pari a tre volte la media dell'Ebitda normalizzato della societa' degli esercizi relativi al triennio 2018-2020.

Health Italia ha poi deciso di ampliare lo spazio destinato alle crescenti attivita' del gruppo e, per integrare al meglio i nuovi servizi, ha acquistato un nuovo fabbricato di 1.200 metri quadri a Formello, dove si trova il suo quartier generale, per 824.161 euro.

«L'ampliamento della struttura aziendale, unitamente all'innesto di una realta' altamente sviluppata nel settore tecnologico come Fingerlinks ci permettera' di raggiungere velocemente gli obiettivi prefissati per il triennio, che prevedono per il 2020 oltre 60 milioni di ricavi con un Ebitda superiore al 30%, migliorando ulteriormente i nostri processi operativi e rafforzando le sinergie aziendali», ha commentato Alfieri.

Nel frattempo la societa' attiva nel settore della sanita' integrativa e' impegnato con il suo piano di aperture di Health Point, strutture dedicate alla sanita' leggera, e prosegue la marcia per il passaggio allo Star.

A fine febbraio, infatti, Health Italia ha aumentato il flottante al 23,38%, in seguito alla sottoscrizione dell'aumento di capitale da 2.542.969 euro deliberato dall'assemblea del 28 dicembre, con una contestuale emissione di 1.953.426 azioni ordinarie. In seguito all'operazione la societa' dell'AIM Italia e' salita al 99,66% del capitale di Basis, azienda del gruppo attiva nel settore immobiliare e specializzata nella realizzazione e organizzazione di spazi dedicati ad attivita' sanitarie.



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia