Nuovo accordo in Cina per Smre nel software, ma il titolo cede

Sistematica, la divisione di It del gruppo umbro fornirà a un’importante multinazionale, leader nell’allestimento di veicoli commerciali una piattaforma IoT per migliorare ed efficientare i processi di waste handling. Secondo il ceo è solo un primo passo verso nuove opportunità

di Pier Paolo Albricci



Nuovo accordo in Cina per Smre nel software, ma il titolo cede
Samuele Mazzini, fondatore e ceo di Smre

Sistematica spa, divisione del gruppo Smre specializzata nello sviluppo di soluzioni software, ha siglato un accordo con un’importante multinazionale, leader internazionale nell’allestimento di veicoli commerciali. L’accordo prevede la realizzazione di un progetto volto a commercializzare sul mercato asiatico una piattaforma IOT (Internet of things) per la gestione centralizzata degli asset impiegati nel processo di waste handling.

Le azioni del gruppo, che due giorni aveva comunicato l'aumento recordo del fatturato (+72%) a 19 milioni, il 30% in più di quanto previsto nel piano aziendale al 2020, sono stato tuttavia fortemente vendute in borsa, oltre 100mila pezzi passati di mano, con un ribasso a fine giornata vicino al 7%, scendendo sotto i 5 euro, a 4,98. 

«La soluzione che forniremo sarà basata sulla piattaforma software Xception di Sistematica e sui dispositivi veicolari di IET, la divisione del gruppo SMRE specializzata nel settore della mobilità elettrica. Forniremo servizi telematici per monitorare e migliorare le prestazioni dei veicoli elettrici e degli asset coinvolti nel servizio di raccolta, compattazione, stoccaggio rifiuti in Cina,» ha precisato Alessandro Merli, membro del cda di Sistematica e responsabile della Business Unit Mobility & Telematics.

 La piattaforma fornita da Sistematica consentirà l’acquisizione, la storicizzazione, l’elaborazione e l’esposizione di informazioni relative agli asset connessi (veicoli, batterie, compattatori) offrendo funzioni quali la localizzazione e il tracciamento degli autoveicoli, i profili di rischio e monitoraggio KPI, il monitoraggio del Total Cost Of Ownership (TCO), la diagnostica remota con gestione di allarmi e anomalie, l’ottimizzazione del flusso di compattazione e trasporto e la reportistica sui dati monitorati.

Dopo la firma del contratto e il kick-off del progetto tecnico, si prevede per fine aprile l'installazione del sistema, che darà il via ad un pilota della durata di tre mesi. Terminato il pilota, Sistematica procederà ad effettuare il tuning del sistema, apportando eventuali migliorie o modifiche richieste dal cliente. Entro settembre verrà installato il target system.

«Il contratto appena siglato non è che il primo passo verso le opportunità che da questo punto di vista offre il mercato asiatico e, in particolare, il settore di applicazione della telematica per veicoli commerciali,» ha sottolineato Merli

Per Samuele Mazzini, fondatore e ceo di Smre, si tratta di «un successo che premia ancora una volta l’impegno e la collaborazione tra le divisioni del gruppo SMRE, realtà che ad oggi sono in grado di proporre sul mercato un’offerta più che mai ampia e completa».



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia