AIM - Alternative Investment Market italia



Glenalta S.p.A.

Via San Pietro all'Orto, 17 - 20121 MILANO (MI)
Tel: (02) 72080496 Fax: (02) 72008690 Sito: www.glenalta.it

Valori di borsa
ISIN: IT0005262313
Ultimo prezzo: € 6,4
Ora ultimo prezzo: 16/11/18 17.17.24
Var.% giorn.: -1,5385
Volume: 32.600
Apertura: € 6,42
Minimo: € 6,26
Massimo: € 6,42
Chiusura: € 6,4
Var.% a 12 mesi: -10,36
Capitalizzazione: (ml. di euro) 102,6 Dettaglio »

Glenalta nasce nel 5/2017 dall'incontro delle competenze distintive e complementari dei suoi fondatori, che vantano storie manageriali di successo, esperienze ultraventennali in operazioni di finanza straordinaria e private equity e una consolidata esperienza diretta come promotori di spac nel mercato italiano. In dettaglio Luca Giacometti ha realizzato il progetto Made in Italy 1, la prima spac italiana mediante la quale è stata quotata Sesa S.p.A. e, successivamente, IPO Challenger, che nel 1/2015 ha portato sul mercato i titoli di I.W.B. Italian Wine Brands. Nel 7/2015 ha co-fondato, assieme a Gino Lugli (oltre vent'anni in Ferrero), Stefano Malagoli e Silvio Marenco, Glenalta Food, una spac dedicata all'alimentare italiano che, dopo aver raccolto attraverso un'ipo €Mn 80, il 28/10/2016 ha annunciato la business combination con GF Group S.p.A. e dalla cui fusione è risultata Orsero, attualmente negoziata su Aim Italia. L'attuale Glenalta, alla cui costituzione si sono aggiunti Lorenzo Bachschmid e Dario Di Iorio, dovrà sottoporre all'assemblea degli azionisti, entro 24 mesi dall'avvio delle negoziazioni, l'approvazione di un'operazione rilevante. La società si propone di indirizzare la propria attività di investimento verso imprese italiane di medie dimensioni, non quotate e ad alto potenziale di crescita, operanti nei settori: meccanica di precisione, healthcare, farmaceutico, arredamento, lusso, fashion, elettronica, alimentare, consumer & retail, logistica e trasporti, distribuzione, benessere e cosmesi. Indicativamente la società rivolgerà la propria attenzione verso aziende caratterizzate da un equity value compreso tra €Mn 100 e €Mn 300. Nell'ambito della politica di investimento, particolare attenzione sarà riservata a società che storicamente abbiano realizzato buoni risultati operativi e con un posizionamento strategico difendibile, inteso come elevate barriere d'ingresso con riferimento allo sfruttamento del proprio marchio e/o dei propri prodotti/servizi sul mercato di riferimento. Costituirà titolo preferenziale anche una generazione di cassa sostanzialmente positiva e con un business model adeguato al suo mantenimento e/o sviluppo prospettico. Le prospettive di crescita, sia a livello nazionale che a livello internazionale, devono essere significative anche nell'attuale contesto di mercato e con un management aperto ad avviare una nuova fase di sviluppo volto alla creazione di valore per tutti gli azionisti privilegiando piani di sviluppo internazionali. Il collocamento privato dei titoli Glenalta è avvenuto tramite l'assegnazione di 9.800.000 azioni ordinarie con abbinati 1.960.000 warrant: il prezzo di sottoscrizione è stato fissato in 10 euro per azione, con l'assegnazione di 2 warrant gratuiti ogni 10 titoli sottoscritti, mentre ulteriori 3 warrant ogni 10 azioni saranno assegnati alla realizzazione dell'aggregazione prevista. I soci storici ed altri soggetti dai medesimi individuati hanno sottoscritto, per €Mn 2, azioni speciali senza diritto di voto, convertibili in azioni ordinarie al ricorrere delle condizioni previste dallo statuto ed assumendo nel contempo un impegno di lock-up. Il collocamento ha raccolto risorse per €Mn 98: l'azionariato di Glenalta risulta composto per il 60% da investitori istituzionali e professionali e per il 40% da investitori al dettaglio di alto standing.


Consiglio di Amministrazione

  • Luca Fabio Giacometti (P)
  • Gino Lugli (VP)
  • Lorenzo Bachschmid (AD)
  • Stefano Malagoli (AD)
  • Silvio Marenco (AD)
  • Daniele Raynaud (C)

Collegio Sindacale

  • Guido Riccardi (PS)
  • Giovanni Antonio Borgini (SE)
  • Carlo Virgilio Bosello (SE)
  • Roberta Matrone (SS)
  • Giovanni Tedeschi (SS)

Società di revisione

  • KPMG

Tipo azioni

  • Ord.
  • Ord. speciali (n.q.)

Numero azioni

  • 9.800.000
  • 200.000

Principali azionisti ordinari

  • Nessun azionista detiene una quota superiore al 3% del capitale - %


Costituita in data 22/05/2017, Glenalta è una special purpose acquisition company (c.d. spac), un veicolo societario contenente esclusivamente cassa che ha lo scopo di reperire, attraverso il collocamento dei propri strumenti finanziari presso investitori e la successiva ammissione alle negoziazioni sull’Aim Italia, le risorse finanziarie necessarie per l'acquisizione di una società italiana di medie dimensioni non quotata e ad alto potenziale di crescita. Le azioni della società sono negoziate su Aim Italia dal 19/7/2017.


Tra i vantaggi a favore degli investitori non va trascurato che la spac garantisce il capitale investito e la restituzione dello stesso nella sua la totalità qualora non venga effettuata alcuna operazione di investimento entro il lasso di tempo prestabilito. Rispetto a un fondo di private equity la spac è altresì un soggetto regolato dalla normativa del mercato borsistico, offre quindi una maggiore trasparenza informativa e il coinvolgimento diretto degli investitori attraverso un'assemblea per l'approvazione dell'operazione di investimento.



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia