AIM - Alternative Investment Market italia



Sicit Group S.p.A.

Via Arzignano, 80 - 36072 CHIAMPO (VI)
Tel: (0444) 450946 Fax: (0444) 677180 Sito: www.sicitgroup.com

Valori di borsa
ISIN: IT0005372344
Ultimo prezzo: € 10,02
Ora ultimo prezzo: 12/11/19 17.35.12
Var.% giorn.: 0,7238
Volume: 6.719
Apertura: € 10
Minimo: € 9,95
Massimo: € 10,05
Chiusura: € 10,02
Var.% a 12 mesi: -0,42
Capitalizzazione: (ml. di euro) 195,3 Dettaglio »

SprintItaly è la prima spac (special purpose acquisition company) promossa da PromoSprint Holding S.r.l., società di investimento di cui sono soci: Fineurop S.p.A., Gerardo Braggiotti, Matteo Carlotti e Francesco Pintucci. L'operazione di collocamento privato è avvenuta tramite l'assegnazione di 15.000.000 di azioni ordinarie con abbinati 7.500.000 warrant, che consentono la sottoscrizione di ulteriori azioni ordinarie a determinate condizioni. Il prezzo di sottoscrizione è stato fissato in 10 euro per azione, con l'assegnazione di n. 2 warrant gratuiti ogni 10 titoli sottoscritti, mentre ulteriori 3 warrant ogni 10 azioni saranno assegnati una volta acquisita l'azienda ad alto potenziale di crescita a cui destinare la liquidità raccolta (€Mn 150). La scelta è caduta su Sicit 2000, incorporata da SprintItaly nel 5/2019 assumendo contestualmente la denominazione Sicit Group. Gli azionisti di SprintItaly, con un investimento di €Mn 100 avranno inizialmente circa il 54% della combined entity (che potrà diventare circa il 60%, fully diluted). Le restanti risorse per €Mn 50 saranno distribuite agli azionisti di SprintItaly al netto dell'esborso per eventuali recessi connessi alla business combination. In particolare €Mn 70 saranno destinati all'acquisto di azioni Sicit di titolarità dell'azionista di controllo, Intesa Holding, e €Mn 30 verranno destinati per rafforzare il capitale e finanziare il programma di crescita, in Italia e all'estero, della combined entity. I promotori hanno anticipato i costi della fusione e della quotazione emettendo 300mila azioni speciali prive di valore fino alla business combination; se entro cinque anni il titolo della nuova società raggiungerà quota 13,5 euro (quella di partenza è di 10 euro) le azioni speciali si convertiranno in ordinarie, conferendo una consistente retribuzione ai promotori e diluendo tutti gli altri titoli in circolazione anche per mezzo dei warrant, strumenti finanziari il cui esercizio comporta l'emissione di nuove azioni da parte della società Un'operazione da €Mn 100 volta ad accelerare il piano di sviluppo strategico in Italia e all'estero di Sicit, potenziare gli stabilimenti esistenti e il laboratorio di R&D, costruire un nuovo impianto di produzione in Sud America. Fondata nel 1960, Sicit (acronimo di Società Industrie Chimiche ITaliane) è stata tra le prime aziende al mondo ad utilizzare amminoacidi e peptidi nel mercato dei biostimolanti per l'agricoltura, fornendo i principali player dei settori agronomico, agrochimico e industriale. Nei suoi stabilimenti di Arzignano (VI) e Chiampo (VI), l'azienda trasforma i residui di lavorazione provenienti dalla concia delle pelli in idrolizzati proteici, utilizzati principalmente come biostimolanti per l'agricoltura e ritardanti per l'industria del gesso. La parte restante del business è rappresentata dal grasso, venduto come materia prima per la produzione di biofuel. Sicit 2000 in particolare produce e vende amminoacidi e peptidi per l'agricoltura: è stata la prima compagnia ad introdurre nel mercato mondiale un fertilizzante speciale a base di aminoacidi e peptidi diventando il leader del mercato. Recentemente Sicit 2000 ha ottenuto la certificazione Iso 14001 (ambientale) e Iso 18001 (sicurezza sul lavoro). Nell'ambito di una strategia di consolidamento della propria presenza globale, il gruppo ha recentemente costituito due società, in Cina (Shanghai) e negli Usa (Stato di New York): dalle esportazioni in 90 Paesi deriva infatti il 70% circa dei ricavi del gruppo. Il C.d.A. ha approvato i dati Sicit Group al 31/12/2018, che rappresentano il consolidamento di Sicit 2000, Sicit Chemitec, Sicit Usa e Sicit Shanghai, entrati a far parte del perimetro del gruppo dalla data di efficacia della business combination con SprintItaly. Il fatturato consolidato 2018 raggiunge €Mn 55,1, con un ebitda di €Mn 22,7. Il periodo salda con un utile di €Mn 13,4, mentre la posizione finanziaria netta è positiva per €Mn 14,5.


Consiglio di Amministrazione

  • Rino Mastrotto (P)
  • Massimo Neresini (AD)
  • Matteo Carlotti (C)
  • Isabella Chiodi (C)
  • Oreste Odelli (C)
  • Giuseppe Peretti (C)
  • Marina Salamon (C)
  • Raymond Totah (C)
  • Carla Trevisan (C)
  • Ada Villa (C)

Collegio Sindacale

  • Giuseppe Pirola (PS)
  • Elena Fornara (SE)
  • David Reali (SE)
  • Alessandro Maruffi (SS)
  • Luca Occhetta (SS)

Società di revisione

  • KPMG

Tipo azioni

  • Ord.
  • Ord. speciali (n.q.)

Numero azioni

  • 19.000.000
  • 300.000

Principali azionisti ordinari

  • Intesa Holding * - 47,37%

(*) = società costituita da 33 soci imprenditori operanti per la maggior parte nel settore conciario



BILANCI DIC 2018 DIC 2017 VAR %
Fatturato 55.100 - -
Ebitda 22.700 - -
Ebit - - -
Utile 13.400 - -
Indebitamento finanziario netto -14.500 - -

SprintItaly è una spac promossa allo scopo di raccogliere - mediante il collocamento di proprie azioni ordinarie e la loro quotazione - capitale di rischio da impiegare per l’acquisizione di una partecipazione rilevante in una società ad elevato potenziale di crescita, nell'ottica di una possibile integrazione con la stessa. Le azioni della società sono negoziate sull'Aim Italia dal 21/7/2017. La società su cui investire è stata individuata in Sicit 2000, successivamente incorporata in SprintItaly, che ha assunto la denominazione Sicit Group. Le azioni del nuovo raggruppamento sono negoziate sull'Aim Italia dal 20/5/2019.



Società quotate AIM - Alternative Investment Market italia